A volte un incontro può cambiare la vita. E' quello che succede ad Angelo, quando su un treno, si imbatte per la prima volta in Aurelio, ed è quello che succede ad Angelo ed Aurelio, quando incontrano Giulia. Da quel momento in poi i destini dei tre si incrociano fino al raggiungimento di un obiettivo comune: quello di rendere il mondo un posto migliore. Insieme inizieranno una difficile lotta contro la malavita organizzata, indagando su un caso di inquinamento ambientale.

Le indagini, le scoperte e le avventure di Angelo, Aurelio e Giulia sono state pubblicate in un libro dal laboratorio di scrittura creativa del Liceo Classico “Foscolo” di Teano e del Liceo Scientifico “Galilei” di Sparanise”. Grazie al preside Paolo Mesolella, alle professoresse Annunziata Piccirillo e Anna Izzo e agli alunni delle classi 4^ e 5^ del Liceo Classico e alla classe 5^ A del Liceo Scientifico, è stato pubblicato il racconto “Una strana coincidenza” inserito nel libro “Un nuovo giorno” pubblicato da BIMED la Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo nella collana di scrittura creativa della Exposcuola 2016. Alla pubblicazione hanno partecipato anche il Liceo Artistico “Sabatini” di Salerno, il liceo Classico “Gramsci” di Olbia, l'ISISS di Busto Arsizio (Va), l'IIS “Cicerone” di Sala Consilina (Sa) , l'IIS “Marconi” di Nocera Inferiore (Sa) e l'IPSEOA di Pagani (Sa) e l'ITI di Castellammare di Stabia (Na).”La nostra partecipazione alla staffetta creativa – hanno detto gli studenti – è stata molto interessante, perché abbiamo parlato di un tema, quello dell'inquinamento ambientale, che ci sta molto a cuore. E che colpisce in maniera pesante il nostro territorio, soprattutto quello caleno. La nostra storia, infatti, prende spunto da eventi reali e vuole essere un segno di speranza e di fiducia ”. Ha spiegato il preside Mesolella “la staffetta creativa è un format educativo, un esercizio per acquisire gli strumenti necessari ad affrontare la vita come un dono prezioso. La staffetta è una sfida in cui tutti stanno dalla stessa parte, e camminano con i compagni di classe su un cammino comune, che è durato tutto l’anno scolastico e che alla fine ha permesso la realizzazione di questo libretto che è un piccolo tesoro di saggezza”. Questi gli studenti/scrittori del gruppo misto (classi 4^ e 5^ Liceo Classico e 3^LSA) coinvolti nella creazione del racconto: Valentina Mancini, Alessandro Verdolotti, Concetta Belculfinè, Floriana Cirella, Marica Iannazzo, Emma Lepre, Fabiola Ruolo, Mara Cortellessa, Rosita Setaro, Maria Grazia De Simone, Rosanna Napolano, Lina De Fusco, Lucia Ranucci, Giuseppina Russo, Francesco Caserta, Vittorio Di Benedetto, Giovanni Cucco.

Vai all'inizio della pagina