Biblioteca di TeanoTEANO La grande biblioteca Scolastica del Foscolo è già pronta per iniziare il nuovo anno scolastico. Grazie infatti al preside Paolo Mesolella, tutti i cinquemila volumi presenti nella biblioteca scolastica sono stati finalmente catalogati e sistemati nei nuovi scaffali, suddivisi per materie, per autori e per argomenti, secondo la classificazione decimale Dewey. “La sistemazione di una biblioteca, spiega il preside Mesolella, è un momento particolarmente felice perché una biblioteca è il più bel monumento che si possa offrire ai giovani. Una biblioteca aiuta i giovani a crescere, a studiare il proprio territorio, la propria storia e dà loro la possibilità di impegnarsi e di migliorare il proprio futuro.

 Da un po’ di tempo poi, la biblioteca è anche sbarcata in rete con un apposito catalogo virtuale di ricerca. “Abbiamo colto la necessità di riordinare e sistemare la nostra biblioteca – ha continuato il preside – dal grande bisogno di informazione e nel rinnovato interesse per il libro, espresso da tanti studenti che se ne servono per lo studio o per trascorrere il proprio tempo libero”. Oltre ai libri, la biblioteca possiede anche numerosi ipertesti e giornali. Di grande interesse sono i suoi testi di psicologia, sociologia, pedagogia, economia, urbanistica, architettura, arte, pittura, critica letteraria e storia locale tra i quali: “Il seminario di Calvi e Teano di mons. Epifanio Monaco”, “Garibaldi a Teano” di Bruno Rubino, “L’episcopato di mons. Filippo Positano” di Pietro Palumbo, “Il cardinale D’Avanzo” del cardinale Giuseppe Caprio, “L’antico popolo dei Sidicini” di Fabrizio Zarone, “La cattedrale di San Paride ad Fontem” di Giuseppina Torriero, “Filippo Mazzoccolo, barone di Roccasicura“, La Diana del 1963, Gli atti della Giornata di studio su Erchemperto e Castel Pilano, gli atti del convegno su Stefano Delle Chiaie, il libro di Vincenzo Boragine sullo Storico incontro di Vittorio Emanuele II e Garibaldi (1914), i libri di Claudio Cipriano su Teano, Teano Antica e sul catasto onciario di Teano (1755-1756); i libri di Tobia Toscano e Giuseppe Lacetera e di Domenico Coppola e Pietro Borraro su Luigi Tansillo, i libri di Lucio Salvi “Salvabitur” e “La ferriera delle Gomite di Teano”, il libro di Pasquale Di Benedetto “Teano tra le righe” , i libri di Pasquale Mesolella “Carme alla mia terra”, Cose della mia Terra”, “Settecannelle” e tanti altri libri, perfino “Pagine di Storia della libertà” di Bettino Craxi.

 
Vai all'inizio della pagina